Chi siamo

NOI IN BREVE

La nostra storia
LA famiglia

Giorgia e Roberto sono oggi alla guida del Residece di famiglia, costruito dai genitori di Roberto, Anna e Gino nel  1971, che fin dai loro esordi si sono dedicati all’ospitalità.

Il coraggio e la fantasia di Gino si completano con la determinazione di Anna, arrivando ad affermare fin dall’inizio, il loro concetto di ospitalità, vivendo il piacere vero e generoso, nell’accogliere famiglie da tutto il Mondo.

La storia avventurosa e appassionata dei genitori ha accompagnato Roberto e GIorgia a proseguire nella loro attività e nella loro vocazione a far star bene gli ospiti.

la mente
ai ricordi

Mi chiamo Roberto, vi presento mio Papà nato il 12 Marzo 1923 in un paesino vicino ad Oderzo, Gorgo al Monticano in provincia di Treviso, da una famiglia di contadini, primo di 11 figli e grande stimatore di Enzo Ferrari e tifoso Ferrari. Tutto ebbe inizio quando a diciottanni, nel bel mezzo della Seconda Guerra Mondiale, fù chiamato a svolgere il servizio di Leva a Torino nell’Arma dei Carabinieri, ove svolse l’addestramento per poi essere inviato in Albania.  Al termine della Guerra rientro’ in Italia dove conobbe un Ufficiale, “Il Colonnello Fiorito”, il quale lo volle sempre al suo fianco come uomo di fiducia, con lui trascorse molti anni a Genova dove incontrò mia mamma. Nelle ore libere imparò l’arte della pasticceria e della panificazione, ma nei primi anni ’50 il “Colonnello” si congedò e lui fece lo stesso.

Con un amico aprì una pasticceria ma non ebbe fortuna, ci riprovò per la seconda volta con la medesima conclusione, ma Papà, persona positiva, orgogliosa, testarda, non gettò la spugna e per la terza volta con al fianco Mamma, riuscì nel suo intento, in un Carruggio di Sestri Ponente. Nel 1962 cedette l’attività ad un suo collaboratore e fece ritorno vicino casa, per l’appunto a Venezia dove aprì un negozio di generi alimentari. Dopo alcuni anni si presentò l’occasione d’acquistare un Lotto di terreno a Jesolo, dove realizzo il Residence che dal 1971 accoglie ospiti da tutto il Mondo. Nel 2008 Papà e Mamma si ritirarono lasciando le redini a me e Giorgia, che a cavallo degli anni 2015 e 2017, restaurammo l’intero fabbricato. Purtroppo il 3 Dicembre 2016 all’improvviso ci lascio’ non riuscendo a vedere ultimati i lavori. Caro Papa’….il 28 Dicembre 2020 in cielo c’è una nuova Stella di nome Anna che brillerà sempre al tuo fianco.

CIAO PAPA’ CIAO MAMMA

A volte mi chiedo, alla fine della vita cosa ci sarà, un punto o una virgola?  

Vi aspettiamo

per farvi sentire come a casa